Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ascolta “Lelio Morra (Unplugged Live)” su Spreaker.

Davanti a un buon caffè, abbiamo registrato l’unica intervista di questa settimana per Indie Bites e l’abbiamo fatto insieme a Lelio Morra.

Un esordio Esagerato

Lelio è un artista napoletano e ha da poco pubblicato il suo ultimo album da solista Esagerato. Un album di 9 brani pop per nulla banali, ma piacevoli e memorabili. «È un disco a rilascio lento, un disco dove potermi raccontare. Ci sono storie che fanno parte della mia vita, che siano state scritte di recente o da tempo» ci racconta Lelio, rivelandoci di come anche la nuova canzone italiana sia un riferimento per questo suo disco: «La liquidità della musica fa avere un rapporto molto veloce con le canzoni, però ci sono quelle (e tante) che ti lasciano qualcosa e poi le custodisci. In studio abbiamo lavorato all’idea di mantenere i piedi nel 2019, ma fedeli a ciò con cui siamo cresciuti».

L’avventura da solista

La carriera di musicista di Lelio non è nata con questo album, bensì nel 2009 con la band JFK & La sua bella bionda. «Quella degli JFK è stata una band reale, quasi una famiglia. Ma ho deciso di nascondermi dietro quel nome, perchè non ero pronto per mettermi a nudo e pubblicare le canzoni con il mio nome e basta». Fortunatamente il coraggio di pubblicare col suo nome è arrivato ed è arrivato anche con questo album, che arriverà in tour in tutta Italia il prima possibile.

Tra le tante parole scambiate in questa intervista, abbiamo trovato il tempo anche per la buona musica. Nel nostro studio, Lelio ci ha regalato due versioni acustiche di due brani estratti dall’album. Nell’intervista, che puoi ascolare dal player in alto, potrai trovare gli unplugged di Ogni Volta che Elena e Gli Aeroplani.

Ringraziamo Lelio Morra per averci regalato questa splendida intervista in studio, corredata da ben due brani in acustico. Se siete curiosi di ascoltarla per intero, cliccate sul player in alto.
Se invece volete approfondire la musica di Lelio, ecco per voi l’album Esagerato su Spotify.

Vi aspettiamo alla prossima intervista di Indie Bites