Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ascolta “DEUT” su Spreaker.

Siamo arrivati a una nuova puntata di Indie Bites con un’intervista a un vero artista emergente: il suo nome è Giuseppe Vitale ma tutti lo chiamano DEUT.

Nella giornata di ieri, 12 novembre, è stato pubblicato il suo primo EP dal titolo A Running Start che significa letteralmente «rincorsa. Mentre suonavo questi pezzi in casa – ci racconta Giuseppe – mi hanno detto “questi brani un giorno li registrerai e si chiameranno canzoni della rincorsa”. Non so perchè questa persona mi abbia detto così, ma rappresentano il mio modo di lanciarmi in questa esperienza per me nuova».

Sono in tutto cinque i brani che compongono l’EP, scritti e cantati in stile voce e chitarra perchè «era una mia naturale propensione. Avevo questi pezzi nel cassetto e ho deciso di pubblicarli. La scelta della voce e chitarra è quasi costretta, perchè vivo in una piccola mansarda e provavo e scrivevo le mie canzoni in tutte le ore del giorno. Le sonorità all’interno di questo EP, che possono assomigliare all’alba o alla notte, sono volute. Queste canzoni sono state scritte in quei momenti lì»

La voce di Giuseppe in A Running Start è sussurrata e delicata: «la musica per me è come una terapia, è come se stessi parlando a qualcuno o a me stesso. Per far trasparire questa forma di dialogo ho scelto di cantare così, anche perchè non ho una voce da cantante virtuoso». Tra dialoghi con l’ascoltatore e gli strumenti giocattolo, che DEUT colleziona nella vita, questo EP scivola piacevolmente e fa ben sperare per la sua musica futura.

Se vuoi ascoltare l’intervista con DEUT per intero, puoi cliccare sul player in alto; se invece sei curioso di ascoltare l’EP di cui abbiamo parlato, ecco a te il player su Spotify.