Tempo di lettura stimato: 2 minuti

Ascolta “Twee” su Spreaker.

Lo scopo di Indie Bites, lo sapete, è quello di farvi conoscere della nuova musica. Magari, tra gli artisti passati dai nostri microfoni, c’è il vostro preferito (o il vostro prossimo preferito). Se la vostra anima è pop a tutti gli effetti, molto probabilmente amerete i prossimi ospiti. Amiche e amici, ecco a voi i protagonisti di questa nuova intervista: i TWEE.

All You Can Italy, un successo assicurato

L’ascesa dei TWEE è stata eccezionale e tutto è partito dalla pubblicazione del loro singolo Every Week. «Siamo stati molto fortunati – ci racconta Gianluca, membro del gruppo. Noi eravamo la classica band da sala prove, che faceva cover soprattutto. Finchè il nostro produttore, amico del proprietario della sala prove, ci ha ascoltato e ha iniziato a proporci di scrivere musica nostra e così è nata Every Week». Con quella canzone vinceranno al Roxy Bar di Red Ronnie, un ambiente che li ha portati poi «a conoscere persone come Max Pezzali, Gianni Morandi, tutte persone che hanno avuto una certa influenza nella musica italiana».

Il loro ultimo album si intitola All You Can Italy ed ha avuto fin da subito un grande successo. «La release date all’Hiroshima Mon Amour di Torino è stata sold out e tutto il tour sta andando molto bene. Fare sold out all’Hiroshima è stato comunque un grande successo. Per noi torinesi l’Hiroshima è sempre stato il posto in cui si vanno a vedere i concerti e portare i nostri release in quel posto è un bel traguardo». Durante tutta l’intervista, Gianluca tiene a specificare che si stanno divertendo molto e di certo anche noi ci divertiamo nell’ascoltare il loro ultimo album che, anche se cantato in inglese, vede la presenza di un’italianità «non solo in alcuni titoli, ma anche nei testi. C’è stata per la prima volta una commistione di lingue».

Se volete ascoltare l’intervista per intero, basta riprodurre il podcast allegato in alto.
Se vi siete incuriositi e volete ascoltare la musica dei TWEE, cliccate sul player qui in basso e ascolate i loro brani migliori.